Ultime News

AxL Formazione- Competenze base e trasversali 40.000.000 di euro per finanziare un’offerta formativa finalizzata allo sviluppo delle competenze di base e trasversali dei lavoratori.

Con l’Avviso n. 2/2022 “Competenze di base e trasversali”, Fondimpresa mette a disposizione delle aziende aderenti un’offerta formativa finalizzata allo sviluppo delle competenze di base e trasversali dei lavoratori, mediante la qualificazione di Cataloghi formativi predisposti dai Soggetti qualificati presso l’Elenco dei Soggetti Proponenti del Conto di Sistema.

L’Avviso è strutturato in due fasi distinte, tra loro propedeutiche e complementari:

  • Domanda per la qualificazione dei Cataloghi formativi 
  • Domanda di finanziamento dei Piani formativi.

La domanda di qualificazione del Catalogo formativo potrà essere effettuata esclusivamente dagli enti già iscritti, alla data di presentazione della domanda, nell’Elenco dei Soggetti Proponenti qualificati presso il Conto Sistema da Fondimpresa.

Il Catalogo, valido per tutte le regioni di qualificazione del Soggetto, consisterà di un insieme di corsi formativi strutturati per conoscenze e competenze, individuate nell’Elenco di riferimento adottato da Fondimpresa, comprendendo per queste ultime idonee attività di valutazione finalizzate al rilascio all’allievo di una attestazione degli apprendimenti acquisiti trasparente e spendibile.

L’Elenco delle Competenze è declinato nei seguenti ambiti, coerenti con la suddivisione definita dalla Raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europea del 22 maggio 2018 relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente (2018/C 189/01):

  • A.  COMPETENZE ALFABETICO FUNZIONALI
  • B.  COMPETENZE MATEMATICHE E COMPETENZE IN SCIENZE, TECNOLOGIE E INGEGNERIA
  • C.  COMPETENZE PERSONALI, SOCIALI E CAPACITÀ DI IMPARARE AD IMPARARE
  • D.  COMPETENZE IN MATERIA DI CITTADINANZA
  • E.  COMPETENZE IN MATERIA DI CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALI
  • F.  COMPETENZE MULTILINGUISTICHE
  • G. COMPETENZE DIGITALI
  • H. COMPETENZE IMPRENDITORIALI


La domanda di qualificazione del Catalogo potrà essere presentata attraverso la piattaforma informatica PSP di Fondimpresa a partire dalle ore 9:00 del giorno 29 marzo 2022 ed entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 12 aprile 2022.

Le domande di finanziamento dei Piani formativi possono essere presentate esclusivamente dagli enti già iscritti, alla data di presentazione della domanda di finanziamento, nell’Elenco dei Soggetti Proponenti qualificati da Fondimpresa e titolari di un Catalogo formativo inserito nell’elenco dei Cataloghi qualificati.

Gli enti possono presentare la domanda di finanziamento esclusivamente singolarmente. 

I Piani formativi, composti dei corsi contenuti nel Catalogo al quale si riferiscono, possono essere presentati esclusivamente attraverso la piattaforma informatica PSP, nelle seguenti finestre temporali:

  • dalle ore 9:00 del 15 giugno 2022 e fino alle ore 13:00 del 28 giugno 2022
  • dalle ore 9:00 del 13 settembre 2022 e fino alle ore 13:00 del 28 settembre 2022
  • dalle ore 9:00 del 16 gennaio 2023 e fino alle ore 13:00 del 31 gennaio 2023
  • dalle ore 9:00 del 15 maggio 2023 e fino alle ore 13:00 del 30 maggio 2023

La dotazione finanziaria stanziata è di 40.000.000 €.

Le dichiarazioni aziendali di partecipazione al Piano dovranno essere compilate, sottoscritte ed inviate direttamente on line, tramite il sistema informatico di Fondimpresa, con le modalità specificate nell’Avviso.
La concessione dei finanziamenti è subordinata alla interrogazione del Registro nazionale degli aiuti di Stato ed alla registrazione del finanziamento, alle condizioni e con le modalità previste dall’art. 52 della L. 24 dicembre 2012, n. 234 e s.m.i. e dalle disposizioni attuative.


Per eventuali problematiche tecniche sulla piattaforma informatica di presentazione, utilizzare la form al link 
https://assistenza.fondimpresa.it/assistenza/.

Per maggiori informazioni scrivete a: info@axl-formazione.it

Salute sul lavoro e sicurezza: italiani sereni, ma chiedono più controlli

Analisi dell’agenzia per il lavoro Jobtech. Salute sul lavoro: il 25% si dice stressato dalla pandemia, un italiano su 2 sceglie un lavoro al posto di un altro se offre lo smart working.

Osservatorio nazionale bilaterale e smartworking

Con il Decreto Ministeriale numero 57 firmato dal ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando è stato istituito presso il Ministero, l’Osservatorio nazionale bilaterale in materia di lavoro agile.

HR

Legale

I 10 benefit aziendali più richiesti dai lavoratori in tempo di pandemia

Rinnovo dei ccnl, il welfare aziendale al centro delle contrattazioni: ecco i 10 benefit più richiesti dai lavoratori in tempo di pandemia

Come anticipare il cambiamento sul lavoro

le nuove sfide a cui stanno andando incontro le aziende con questa nuova seconda ondata dal punto di vista dell’organizzazione del personale, smart working.

Legislatore e sindacati per la flessibilità

Nel 2021, le risposte in termini di flessibilità aziendale, produttività e nuove figure professionali, dovranno arrivare soprattutto dalla contrattazione collettiva.

Stop licenziamenti, mercato del lavoro a rischio blocco

Al fine di limitare le pesanti ricadute occupazionali causate dagli effetti dell’emergenza epidemiologica, il Governo, dal’inizio della pandemia, ha emanato una serie di decreti legge che hanno introdotto e poi prorogato il blocco dei licenziamenti

Registrati ora