Qual è lo stipendio per vivere bene in Italia? Ecco le cifre

A quanto ammonta lo stipendio per vivere bene in Italia? Ecco le cifre emerse dall'indagine e quello che c'è da sapere.

Il costo della vita cresce e sempre più persone ricercano il benessere finanziario, ponendolo come base per la propria indipendenza e serenità. Qual è lo stipendio per vivere bene? Ecco le cifre e tutto quello che c’è da sapere.

Quanto costa vivere in Italia mensilmente

Iniziamo subito dicendo che non è possibile dare una cifra univoca per tutte le persone. Il costo della vita in Italia varia notevolmente a seconda del contesto e del tenore di vita desiderato. Ad ogni modo, è possibile analizzare i dati emersi da un’interessante ricerca.

Secondo un’indagine di borsaefinanza.it condotta nel gennaio 2023, una persona single può prevedere una spesa mensile netta compresa tra 1.200 e 1.700 euro. Questo include affitto o mutuo, bollette, spesa alimentare e alcune attività di svago. Cifre interessanti che devono essere considerate in relazione alla soglia di povertà, che coinvolge quasi 6 milioni di persone in Italia.

Come detto in precedenza, però, questi numeri possono variare in base alle esigenze della singola persona e alle spese che giorno dopo giorno deve affrontare.

Lo stipendio per vivere bene in Italia

Un conto è capire qual è il costo medio pro capite mensile, un altro quanti soldi sarebbero necessari per vivere bene. Qual è lo stipendio più adeguato per essere sereni?

Per una coppia con due figli, le stime indicano che un reddito familiare mensile di circa 3.000/3.500 euro è necessario per vivere bene in Italia. Questo calcolo tiene conto di molteplici fattori, inclusi costi per abitazione, spese alimentari, abbigliamento, igiene e cura personale, oltre a prevedere occasioni sociali e attività ricreative.

A questo si dovrebbero poi aggiungere dei fondi per le emergenze, sempre più difficili da avere e accumulare, che sarebbero però necessari per affrontare la quotidianità serenamente. Considerato gli stipendi medi del Bel Paese, soprattutto in alcune Regioni, questi numeri possono spaventare.

Soldi e felicità, quanti ne servono?

La relazione tra denaro e felicità è un tema complesso che difficilmente si può approfondire senza tener conto della soggettività della questione. Il denaro non è l’unico motore della felicità, ma gli studi indicano che un certo livello di abbondanza economica può influire positivamente sul benessere emotivo.

Secondo alcuni economisti, come il professor Jan-Emmanuel De Neve dell’Università di Oxford, la cifra adeguata si colloca tra le 100.000 e le 120.000 sterline all’anno (circa 115.000 /139.000 euro). Chi vive meglio? Altri studi suggeriscono che la soglia massima di benessere si situa intorno al mezzo milione di euro.

In media, è stimato che siano necessari circa 95.000 dollari all’anno per raggiungere un benessere emotivo, ma questa cifra può variare notevolmente da Paese a Paese e dal costo della vita. Se si considera che lo stipendio medio in Italia è di circa 27.000 euro lordi (dati Forbes), allora si può facilmente intuire che la distanza sia gigantesca.

Leggi anche: Quali saranno i lavori più richiesti nei prossimi 5 anni? I risultati del report

Leggi anche...
I più recenti
Lavoro e gender equality, AXA Research Fund e Università Bocconi rinnovano la collaborazione
Che cos’è il Diversity Management e perché è importante nelle aziende
Ferrari vincitrice del Randstad Employer Brand 2024
Adecco registra una crescita nel primo trimestre 2024

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.