Quanto guadagna in media un influencer? Ecco le cifre

Per molti giovani è il lavoro dei sogni, ma è così remunerativo? Ecco quanto guadagna un influencer in Italia e l'andamento di mercato.
quanto-guadagna-influencer-cifre

Un lavoro che desta sempre molta curiosità e che è inoltre diventato il sogno di molte persone, soprattutto dei più giovani. Ecco quanto guadagna un influencer e i dati emersi dall’ultima ricerca.

Le aziende preferiscono i piccoli creator agli influencer

Molto interessanti i risultati emersi dall’ultima ricerca pubblicata da DeRev, società di strategia, comunicazione e marketing digitale, che ha indagato i compensi degli influencer in Italia e l’andamento di mercato.

Le aziende hanno iniziato a preferire la creator economy rispetto all’influencer economy. Questo è sicuramente uno degli aspetti più interessanti messi in luce dallo studio.

Chi investe preferisce farlo in piccoli e medi creator, preferendo questi ai grandi nomi del settore. Un budget ridotto, una profilazione migliore e più possibilità di fidelizzare, anche perché le collaborazioni, visto i costi, possono proseguire per più tempo.

Come riporta Wired, l’amministratore delegato di DeRev, Roberto Esposito, ha dichiarato che i i piccoli creator sono “in grado di offrire target più profilati e un grado superiore di fiducia da parte della propria community, che si traducono in un’autorevolezza di merito, fondata sulla qualità e il valore dei contenuti che producono, e non sulla fama”.

Il bacino d’utenza è più basso e si riduce di conseguenza anche il rischio di minare la reputazione dell’azienda. Insomma, le motivazioni sono piuttosto chiare.

Quanto guadagna un influencer

Prima di vedere quanto guadagna un influencer è necessario precisare una questione: ogni piattaforma offre introiti diversi. Facebook continua nel suo calo drastico che dura ormai da un paio d’anni. Per guadagnare 50 euro sono necessari almeno 50mila follower.

Un influencer molto grande che conta più di tre milioni di utenti guadagna tra i 2.500 e i 5.000 euro. Situazione sicuramente più piacevole quella di Instagram che ha registrato una crescita nei guadagni.

Un nano influencer può guadagnare anche 50 euro per ogni singolo post mentre i macro, con una crescita del 16,5%, possono guadagnare tra i 5.000 e i 9.000 euro. TikTok ragiona invece sui video, dato che è la piattaforma a essi dedicata. In questo caso, i piccoli influencer possono guadagnare dai 50 ai 250 euro per ogni contenuto pubblicato.

La piattaforma più remunerativa rimane YouTube, con cifre veramente importanti che fanno gola a molti. Chi ha più di un milione di follower può guadagnare tra i 25mila e i 75mila euro a video.

Le piattaforme registrano un calo

Gli investimenti dei brand sono l’indice primario per capire l’andamento del mercato degli influencer sulle varie piattaforme. Facebook continua a essere in netto calo rispetto a qualche anno fa.

Anche YouTube mostra una curva calante ma pesa, e non poco, il –67,7% dei pagamenti destinati alle celebrità e il –40% destinato ai grandi influencer. L’unica piattaforma che continua a essere in crescita, nonostante il passivo in negativo dei mega influencer, è Instagram che dai macro in giù vede aumentare gli investimenti.

Su queste percentuali pesano le scelte delle aziende che, come detto in precedenza, hanno deciso di affidarsi a creator con meno seguito. Staremo a vedere che cosa accadrà nel corso dell’anno.

Leggi anche: Quali sono i lavori più pagati in Italia? Ecco la classifica

Leggi anche...
I più recenti
lavorare come guida turistica in italia stipendio competenze

Lavorare come guida turistica: competenze, formazione e stipendio in Italia

Secondo lavoro per guadagnare un altro stipendio, ecco la classifica dei migliori

Secondo lavoro per guadagnare un altro stipendio, ecco la classifica dei migliori

I lavori stagionali estivi meglio pagati in Italia

I lavori stagionali estivi meglio pagati in Italia: ecco quali sono

Quanto guadagna bagnino in Italia

Quanto guadagna un bagnino in Italia? Ecco dove lo stipendio è più alto

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.