San Marino, per i pensionati tasse agevolate: ecco come funzionano

I pensionati si trasferiscono a San Marino. Ecco tutti i vantaggi e quello che c'è da sapere sulla tassazione.
san-marino-pensionati

Molti italiani cercano mete convenienti in cui trascorrere l’ultima fase della loro vita. Ecco come funzionano a San Marino le tasse per i pensionati e perché scegliere di trasferirsi.

San Marino chiama i pensionati

Nell’ultimo periodo si è spesso sentito parlare della convenienza per i pensionati di trasferirsi a San Marino, per i particolari regimi fiscali e per le regole di tassazione.

Iniziamo subito dicendo che il suo sistema pensionistico segue un approccio simile a quello di molti altri Paesi, con normative e regolamentazioni che guidano l’assegnazione e il calcolo delle pensioni.

Esistono sia pensioni contributive che assistenziali, ciascuna con requisiti e criteri di calcolo specifici. San Marino, però, ha anche accordi con altri Paesi e consente il trasferimento dei diritti pensionistici accumulati dai cittadini stranieri.

La tassazione fa sicuramente gola a molti, dato che l’imposta sostitutiva del 6% sui redditi da pensione è molto appetibile, si deve però tenere conto che non tutti possono sfruttare questa occasione.

I requisiti

Per poter beneficiare degli sgravi fiscali offerti ai pensionati a San Marino è necessario soddisfare determinati requisiti. In primo luogo, i pensionati interessati devono essere cittadini dell’Unione Europea o provenire dalla Svizzera.

Inoltre, e questa regola è ben più stringente, devono dimostrare redditi superiori a 50.000 euro o un patrimonio personale superiore a 300.000 euro. Per ottenere la residenza a San Marino è poi richiesto il trasferimento di almeno un terzo del patrimonio in una banca sammarinese, con relativo investimento in titoli di Stato o altri prodotti finanziari.

I vantaggi di vivere a San Marino

Agevolazioni fiscali e non solo, San Marino offre una serie di vantaggi che rendono l’esperienza di vita nel piccolo Stato molto allettante per i pensionati, eccone alcuni:

  • San Marino offre un ambiente sicuro, con bassa criminalità e buona qualità dell’aria, a differenza di alcune zone del Bel Paese, e questo garantisce una vita abbastanza spensierata;
  • il sistema sanitario fornisce cure di qualità e accessibili ai cittadini, garantendo servizi medici efficienti e professionisti sanitari qualificati;
  • è caratterizzato da paesaggi mozzafiato e natura incontaminata, offrendo ai pensionati la possibilità di godere di passeggiate rilassanti e splendide viste panoramiche;
  • nonostante le dimensioni ridotte, questo piccolo Stato vanta una ricca storia, cultura e patrimonio. Chi decide di trasferirsi potrà esplorare siti storici, musei e partecipare a eventi culturali;
  • San Marino è un Paese tranquillo e rilassante, ideale per chi cerca pace nella quotidianità, grazie all’atmosfera amichevole e alla comunità accogliente;

Insomma, ci sono motivi più che validi per decidere di trascorrere la vita da pensionati a San Marino. È però importante valutare tutti gli aspetti prima di prendere questa decisione, sia legali che affettivi. Infatti, se da un lato l’aspetto economico stuzzica e non poco, trasferirsi e abituarsi a nuovi stili di vita non è sempre cosa semplice.

Leggi anche: Lavori da quasi 200 euro l’ora: ecco quali sono

Leggi anche...
I più recenti
Lavoro e gender equality, AXA Research Fund e Università Bocconi rinnovano la collaborazione
Che cos’è il Diversity Management e perché è importante nelle aziende
Ferrari vincitrice del Randstad Employer Brand 2024
Adecco registra una crescita nel primo trimestre 2024

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.